Alcoa, 5% quote ai lavoratori. Cgil scettica, Bentivogli (Fim Cisl): “Novità positiva”.

“La partecipazione dei lavoratori all’azionariato nella nuova società che acquisirà lo stabilimento Alcoa di Portovesme è una cosa che vediamo di buon occhio e di cui già mercoledì prossimo, 11 aprile, alle 9.30 riferiremo nell’assemblea convocata con i lavoratori a Carbonia”.

Continua la lettura

L’ex-Alcoa diventa un simbolo: ai lavoratori il 5%.

Partecipazione dei lavoratori agli utili dell’impresa con una quota del 5% delle azioni totali della società. Si è concluso con questa novità l’incontro di ieri al ministero dello Sviluppo Economico sulla vertenza dell’ex impianto Alcoa di Portovesme, alla presenza dei vertici di Sider Alloys con l’ad Giuseppe Mannina, del ministro Carlo Calenda, del presidente della Regione Sardegna Francesco Pigliaru, del commissario del Piano Sulcis Salvatore Cherchi, e Fim, Fiom e Uilm.

Continua la lettura

Comunicazione e Cooperazione: le due C del sistema ILO “Score” messo a punto per liberare il potenziale dei lavoratori e migliorare la competitività delle aziende.

La piena partecipazione dei lavoratori e meccanismi di comunicazione efficaci possono liberare il loro potenziale e migliorare la produttività. Un esempio perfetto dei vantaggi dell’inclusione sul posto di lavoro è fornito da un’azienda cinese che partecipa al programma SCORE dell’ILO, a Pechino.

Continua la lettura

Potere ai dipendenti per rilanciare un’impresa: il workers buyout a Nordest.

Sono almeno una decina le medie aziende manifatturiere del Nordest risorte grazie ai propri dipendenti. Una tradizione, quella legata del workers buyout locale, che negli ultimi 10 anni circa ha prodotto solo cooperative di successo e nessun fallimento né in fase di start up né negli anni successivi.

Continua la lettura

Premi di produttività

Sono 30.979 i contratti aziendali e territoriali depositati; 9.389 quelli ancora “attivi”[1]

A seguito della pubblicazione del Decreto Interministeriale 25 marzo 2016, relativo alla detassazione dei premi di produttività, il Ministero del Lavoro ha reso disponibile la procedura per il deposito telematico dei contratti aziendali e territoriali. Dopo 60 giorni, termine transitorio per l’invio dei modelli riferiti a contratti sottoscritti nel 2015, a partire dal 15 luglio 2016 il sistema è entrato a pieno regime.

Continua la lettura

Fra marginalizzazione e rilancio: i sindacati in Europa 10 anni dopo lo scoppio della crisi.

Venerdì 13 aprile 2018 dalle 9.00 alle 15.00, presso la sede della CGIL nazionale, corso d’Italia 25 (Sala Santi), si terrà un seminario internazionale organizzato dalla Fondazione Friedrich Ebert e dalla Fondazione Giuseppe Di Vittorio, dedicato ai temi del sindacato oggi. Sono previsti interventi di esperti europei che riferiranno delle situazioni nazionali in Svezia, Germania, Francia, Spagna e Italia, di seguito il programma.

Continua la lettura

Più democrazia per un’economia sostenbile.

Giovedì e venerdì, 8-9 marzo 2018, si tiene a Berna un convegno europeo intitolato “Più democrazia per un’economia sostenibile”. L’evento, organizzato dal PS e dal sindacato svizzero (SGB-USS), vedrà fra i relatori la presenza di Salvo Leonardi (Fondazione Di Vittorio), che interverrà per riferire dell’esperienza italiana in tema di democrazia industriale e partecipazione dei lavoratori all’impresa. Il programma dei lavori è in allegato.

PROGRAMMA

(www.fondazionedivittorio.it, 07.03.2018)

Welfare contrattuale: come ?

Seminario di presentazione del volume:

“Welfare aziendale tra dimensione organizzativa e cura della persona. Analisi di un percorso per creare un nuovo patto tra l’impresa e le persone”, a cura di Franca Maino, ESTE 2017

Coordina M. Carrieri, Sapienza Università di Roma

Introducono A. Ciarini, Sapienza Università di Roma, e A. Ponzellini, Apotema e Direttivo AISRI

Interventi di R. Rizza, Università di Bologna, e M.C. Ambra, Sapienza Università di Roma

Lunedì 5 Marzo 2018, ore 11.00, aula B8, Dipartimento di Scienze Sociali ed Economiche, Facoltà di Scienze Politiche, Sociologia, Comunicazione, Università degli studi di Roma “La Sapienza”

 

La democrazia economica si conquista con la partecipazione.

Nel paese dei disuguali

Giovedì 15 febbraio, nella sede di Coworking 311 in Lungadige Galtarossa a Verona, Dario Di Vico ha presentato il suo nuovo libro Nel Paese dei disuguali. Noi, i cinesi e la giustizia sociale edito da Egea. All’appuntamento, moderato da Patrizio del Prete,  è intervenuto  il Segretario della Cisl Veneto Onofrio Rota. L’inchiesta dell’autore indaga diversi aspetti della società italiana e offre un quadro dei cambiamenti degli ultimi 20 anni. «Sono numerosi i fattori di esclusione  – spiega Di Vico –, la disuguaglianza non è solo economica e si insinua nei corpi sociali, ad esempio tra Nord e Sud, come anche tra gli stessi Paesi del G7». Emerge quindi una realtà complessa e stratificata che «solo attraverso analisi puntuali che non si arrendono alle generalizzazioni può essere compresa».

 

Continua la lettura