Come creare un piano ESOP

Per la partecipazione azionaria dei dipendenti nelle PMI, il piano ESOP è il più semplice ed efficace al mondo. Ecco come fare:

1. Lei, azionista di riferimento della società XYZ, intende vendere le sue azioni.

2. Il primo passo è creare una “Fondazione per la proprietà azionaria e le pensioni dei dipendenti della società XYZ”.

3. Le sue azioni sono vendute alla fondazione. Per il pagamento, lei farà credito alla fondazione (oppure l’aiuterà a ottenere un credito o altri finanziamenti).

4. L’anno successivo, come ogni anno, la società XYZ realizza un utile di esercizio. In precedenza, questo era tassato. Ora non più. La società calcola e versa alla fondazione un contributo pensionistico equivalente all’utile prima della partecipazione dei dipendenti. Di conseguenza, l’utile scompare. Nessun utile, nessuna imposta.

5. La fondazione percepisce il contributo pensionistico annuo. Trattandosi di un’organizzazione senza scopo di lucro, non è tassata sui suoi redditi. Anche in questo caso, nessuna imposta.

6. Da parte sua, la fondazione crea un conto individuale per ciascun dipendente. Tale conto registra i diritti di ciascun dipendente a ricevere azioni della società XYZ al momento in cui lascia la società (normalmente all’età pensionabile).

7. Inoltre, la fondazione organizza un sistema di voto per i dipendenti azionisti sui punti all’ordine del giorno dell’assemblea annuale degli azionisti della società XYZ.

8. Ogni anno la fondazione percepisce il contributo per la pensione complementare dei dipendenti partecipanti al piano. Tale contributo serve in primo luogo a rimborsare il credito originariamente ottenuto per l’acquisto delle azioni.

9. Successivamente, le azioni liberate vengono aggiunte ogni anno sotto forma di “diritti” sul conto individuale di ogni dipendente, utilizzando una semplice chiave di ripartizione (spesso al pro-rata della retribuzione).

10. In tal modo i dipendenti esercitano i loro diritti di azionisti e sono proprietari delle azioni, fermo restando che possono disporne (venderle) solo quando lasciano la società. Questo li motiva fortemente affinché tutto funzioni per il meglio. Nei fatti, è stato osservato che le aziende dotate di piani ESOP funzionano meglio delle altre.

Un piano ESOP, più semplice di così!

(efesonline.org)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *