A Nordest prove di governance 4.0.

La Texa di Monastier di Treviso, tra i primi produttori europei di sistemi di controllo diagnostico da remoto per automotive, 64 milioni di fatturato e 600 addetti, creatrice, tra l’altro, di Texa Care, sofisticato strumento miniaturizzato che permette alle officine di dialogare a distanza con il veicolo e con lo smartphone dell’automobilista, ha appena assoldato un nuovo direttore generale, Mauro Sordini, «deputato» allo sviluppo dell’Internet of things.

Continua la lettura

Ecco cosa succede quando i lavoratori diventano azionisti.

La quadratura del cerchio fra la voglia di imprenditorialità e il bisogno di ridurre le ineguaglianze potrebbe aver trovato casa. E’ successo negli Stati Uniti dove, quasi per caso, sono nati gli “Esop”, ovvero gli “employee stock ownership plan”, acronimo di “piano di proprietà azionaria dei dipendenti”. L’idea è semplice, ma estremamente efficace.

Continua la lettura

Premi di produttività: sono 15.078 i contratti aziendali e territoriali depositati.

A seguito di quanto previsto dal Decreto Interministeriale 25 marzo 2016 (pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 14 maggio 2016), relativo alla tassazione agevolata dei premi di produttività e delle somme erogate sotto forma di partecipazione agli utili di impresa, il Ministero del Lavoro ha reso disponibile la procedura per il deposito telematico dei contratti aziendali e territoriali. Il 15 luglio 2016 era il termine per effettuare l’invio dei modelli relativi agli accordi sottoscritti nel 2015.

Continua la lettura

Fincantieri: welfare e partecipazione all’insegna del nuovo contratto aziendale

(…)

Relazioni industriali – Un nuovo modello partecipativo 

Come anticipato, il terzo pilastro su cui si fonda l’impianto dell’accordo di secondo livello, è costituito dal nuovo sistema di relazioni industriali che, orientato ad una maggiore compartecipazione, si pone quale primario obiettivo l’affermazione di opportuni livelli di coinvolgimento, consapevolezza e corresponsabilizzazione delle rappresentanze sindacali e dei  lavoratori sugli obiettivi produttivi nonché sulle problematiche di comune interesse.

Continua la lettura

Certificazione delle competenze: spunti per una ricerca e per l’innovazione dell’azione sindacale

L’importanza dellaconoscenza” nell’attuale contesto socio-economico e produttivo è stata sottolineata, già da diversi anni, da una vasta letteratura non solo di discipline economiche ma anche sociali. Al riguardo, è interessante rilevare che tale tema ha rappresentato, rappresenta e rappresenterà sempre di più in futuro un terreno fertile per la condivisione di fini e (auspicabilmente) contenuti e soluzioni da parte di tutti gli attori coinvolti, in primis imprese e sindacati.

Continua la lettura

Industria 4.0, Capone: “Interessati ad ascoltare e a capire se ci sarà spazio per la partecipazione”.

“Siamo  prima di tutto interessati a conoscere il piano Industria 4.0 che il ministro dello Sviluppo economico, Carlo Calenda, ci illustrerà il prossimo 21 settembre, da sempre affermiamo che prima viene la politica industriale e poi, ma non necessariamente, una riforma del lavoro per creare crescita e occupazione. Esattamente il contrario di quanto fatto fino ad oggi”. Lo afferma il segretario generale dell’Ugl, Francesco Paolo Capone, in merito all’annuncio fatto oggi da Carlo Calenda in occasione del question time alla Camera.

Continua la lettura

Premi di produttività nelle PMI, accordo Confapi-sindacati per la detassazione.

La detassazione dei premi di produttività diventa operativo anche a livello territoriale in Veneto, con la possibilità di versare il premio non solo in denaro, ma anche in servizi di welfare aziendale, come previsto dalla recente normativa. Martedì 6 settembre è stato firmato a Mestre un accordo territoriale fra Confapi Veneto da una parte e i segretari regionali di Cgil, Cisl e Uil dall’altra. Intesa che di fatto rende operative le disposizioni degli accordi interconfederali sulla detassazione dei premi di produttività, firmato dalle delegazioni nazionali lo scorso 26 luglio.

Continua la lettura

A Nordest prove di governance 4.0.

La Texa di Monastier di Treviso, tra i primi produttori europei di sistemi di controllo diagnostico da remoto per automotive, 64 milioni di fatturato e 600 addetti, creatrice, tra l’altro, di Texa Care, sofisticato strumento miniaturizzato che permette alle officine di dialogare a distanza con il veicolo e con lo smartphone dell’automobilista, ha appena assoldato un nuovo direttore generale, Mauro Sordini, «deputato» allo sviluppo dell’Internet of things.

Continua la lettura

Claudio Tognonato – Aperti per fallimento

Quando a novembre del 2001 l’Argentina si dichiarò in default alcune fabbriche erano già state occupate e si cominciava a parlare del “recupero” come una novità nel panorama dell’organizzazione del lavoro. Nel 2005 mi sono recato in Argentina per conoscere da vicino queste esperienze, ho visitato la Brukman, la Chilavert, laGhelco e varie altre. Molti credevamo fosse un fatto transitorio ma il tempo ha dimostrato il contrario. Oggi, anche se quella crisi economica e sociale è stata superata, il fenomeno rimane. Le imprese che adottano questo modello di autogestione continuano a riproporsi, al punto che il loro numero tende, anche se lentamente, a crescere.

Continua la lettura

Ilip-Ilpa (Bo): firmato integrativo.

È stato sottoscritto positivamente il contratto integrativo aziendale all’Ilpa/Ilip di Valsamoggia (Bologna), dopo l’approvazione dei lavoratori in assemblea, da parte di Filctem Cgil, Uiltec Uil e Rsu provinciali. L’azienda è del settore della gomma-plastica e il contratto si applicherà alle due realtà del gruppo, che occupano insieme circa 400 dipendenti.

Continua la lettura